Chianti Classico: il vino toscano per eccellenza

Quali sono le origini del Chianti Classico?

Il Chianti Classico, oltre ad essere il vino italiano più famoso nel mondo, è anche quello più antico. Addirittura i primi documenti sulla sua produzione risalgono al 1400, ma è nel 1700 che si consacra come il vino Toscano per Eccellenza. Infatti nel 1716 il Granduca di Toscana Cosimo III stabilì il vitigno da usare (il Sangioveto), i confini di produzione e ufficializzò il nome in Vino Chianti. Il Granduca non lo sapeva, ma aveva appena creato la prima DOC italiana per un vino. Nel 1924 33 produttori fondarono il primo Consorzio vitivinicolo d’Italia ed il simbolo scelto fu lo stemma della Lega del Chianti, il Gallo Nero, che anocra oggi ne è il marchio storico. Nel 1984 il Chianti Classico è uno tra i primi vini rossi italiani a ricevere la DOCG.

Dove viene prodotto il Chianti Classico?

Le zona di produzione del Chianti Classico include parte delle province di Siena e Firenze, si estende per circa 700 KM2 e comprende la totalità dei comuni di Radda in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Castellina in Chianti ed in parte i comuni di Barberino Val d’Elsa, Poggibonsi, Castelnuovo Berardenga, San Casciano Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa.

Con quale vitigno viene prodotto?

Il vitigno principale da sempre usato è il Sangiovese nella versione autoctona chiamata Sangioveto. Per secoli è stato consentito l’uso di uve a bacca rossa autoctone tipo Canaiolo, Colorino, Mammolo etc e di uve a bacca bianca come il Trebbiano e la Malvasia bianca fino ad un massimo del 5%. Dal 2006 non è più possibile usare uve a bacca bianca, ma è stato consentito anche l’utilizzo di vitigni internazionali come il Merlot, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot  ecc fino ad un massimo del 20%.

Bisogna  però  ricordare che per tutto il 1700 il vino Chianti veniva prodotto solo con uve di Sangiovese e che solo dal 1800 fu consentito l’uso di altri vitigni.

Il 1840 è l’anno della divulgazione da parte del Barone Bettino Ricasoli della ricetta  o miscela del Chianti: era consigliato l’uso del 70% di Sangioveto, 15% di Canaiolo e 15% di Malvasia nera.

Era consigliata anche la pratica del Governo all’uso Toscano durante la vinificazione che consisteva  in una lenta rifermentazione del vino appena svinato insieme ad uve leggermente appassite. Successivamente venne aggiunto anche il Trebbiano Toscano, che era il vitigno a bacca bianca più in uso a quel tempo in Toscana.

 

Il Sangiovese è una delle varietà più sensibili al clima ed agli agenti atmosferici ma ben si addice al clima meditterraneo. Come per Montalcino, va detto che anche la zona di produzione del Chianti Classico è molto varia: si passa da vallate sui 200m slm fino alle zone montuose di 700 metri. Il terreno classico è il Galestro, ma si trovano facilmente anche alberese, argilla e suoli di origine alluvionale. Questa complessità di terreni assai ricchi di minerali e altitudini abbastanza elevate danno ai vignaioli la possibilità di produrre vini con alte acidità che ben si addicono all’invecchiamento. È importante ricordare che le varie zone di produzione danno origine a vini con caratteristiche organolettiche molto diverse, quindi si possono trovare anche vini più morbidi, freschi e di pronta beva.

Perché è così famoso?

Oggi è sicuramente il vino italiano più famoso nel mondo e visto la lunga storia che vanta forse lo è sempre stato. L’ottima qualità, il prezzo sicuramente abbordabile e soprattutto la buona reperibilità in Italia e all’estero sono stati i 3 fattori principali che ne hanno decretato il successo internazionale.

Qual è la differenza tra Chianti e Chianti Classico?

La differenza principale tra il Chianti ed il Chianti Classico è la zona di produzione.
Il Chianti Classico può essere prodotto solo all’interno dei comuni elencati sopra, mentre la zona di produzione del Chianti è molto più estesa e comprende in tutto o in parte il territorio delle province di Siena, Firenze, Prato, Arezzo, Pistoia e Pisa ed è divisa a sua volta in 7 sottozone:
Chianti Colli Senesi, Chianti Colli Fiorentini, Chianti Colle Aretini, . Anche Colline Pisane, Chianti Montalbano, Chianti Rufina e Chianti Montespertoli.
Il Chianti viene prodotto in 3 versioni (Chianti, Superiore e Riserva) con periodi di invecchiamento diversi, ma la particolarità è che può essere ancora prodotto con uve a bacca bianca fino ad un massimo del 10%.

Quali sono le migliori Cantine di Chianti Classico?

Il numero di produttori di Chianti Classico si aggira intorno ai 350 ed alcuni di questi vantano una lunga storia. Alcune delle più  più importanti sono Castello di Brolio, Fonterutoli, Castello di Monsanto, Badia Coltibuono, Ruffino, Fontodi, Castello di Rampolla, Marchesi Antinori, Felsina e Isole e Olena. 

Quali sono le migliori annate?

Le migliori annate di Chianti Classico sono la 2016, 2015, 2012, 2010, 2007 e 2006. Da ricordare sono anche le annate  2013, 2004 e 2001.

Quali sono le sue caratteristiche?

Il colore è un rosso rubino che con il passare degli anni tende al granato. È un vino che può essere invecchiato anche per diversi anni ma che dà il meglio di sé tra i 5 ed i 15 anni dopo la vendemmia. Di Chianti Classico ne vengono prodotte 3 versioni: Annata, Riserva e Gran Selezione. Il Chianti Classico annata può essere commercializzato dal 1 ottobre dell’anno successivo alla vendemmia. Il Chianti Classico Riserva può essere commercializzato solo dopo un invecchiamento di 24 mesi di cui almeno 3 in bottiglia. Infine la Gran Selezione (nata nel 2014 per identificare un vino che stesse all’apice della piramide di qualità dei vini prodotti nella zona del Chianti Classico) può essere immessa al consumo dopo un invecchiamento di 30 mesi di cui almeno 3 in bottiglia.

Qual è il costo di una bottiglia di Chianti Classico?

Il prezzo di una bottiglia di Chianti Classico oggi è molto vario e per le 3 varietà oscilla da un minimo di 10 euro fino ad un massimo di 120 euro. Il Chianti Classico annata costa tra i 12 ed i 25 euro. La Riserva costa mediamente tra i 20 ed i 40 euro mentre la Gran Selezione costa tra i 40 e gli 80 euro ed è sicuramente il vino più rappresentativo prodotto nella zona del Chianti Classico.

A quali piatti abbinarlo?

Essendo un vino di corpo si abbina perfettamente a piatti strutturati quali le carni rosse e la selvaggina. Eccellente è anche l’abbinamento con formaggi, soprattutto con i pecorini stagionati.

Come gustarlo?

Si consiglia di conservarlo in una stanza buia e fresca alla temperatura di 16/18° e di berlo in ampi calici di vetro o cristallo. Le annate più recenti non hanno bisogno di essere decantate, mentre per quelle più vecchie è sufficiente stapparlo un paio di ore prima.



Dove acquistare il Chianti Classico?

Semplicemente da noi! Siamo un’enoteca storica che si trova nella piazza centrale di Montalcino e che è in questo settore dal 1988.  Qui potrete trovare un’incredibile varietà di produttori ed annate. Se poi cercate qualcosa e non lo vedete sul sito, mandateci una mail e cercheremo di accontentare la vostra richiesta.

CHIANTI RUFINA RISERVA

NIPOZZANO FRESCOBALDI

2020

16.00

CHIANTI RUFINA RISERVA

MONTESODI MARCHESI DEI FRESCOBALDI

2020

40.00

CHIANTI CLASSICO

SAN FELICE RISERVA IL GRIGIO

2020

17.50

CHIANTI CLASSICO

SAN FELICE

2021

12.00

CHIANTI CLASSICO

SAN GIUSTO A RENTENNANO LE BARONCOLE RISERVA

2020

35.00

CHIANTI CLASSICO

NIPOZZANO VECCHIE VIGNE RISERVA

2015

22.50

CHIANTI CLASSICO

ISOLE E OLENA

2020

29.50

CHIANTI CLASSICO

FELSINA RISERVA

2019

31.00

CHIANTI CLASSICO

FELSINA RANCIA RISERVA

2019

59.00

CHIANTI CLASSICO

ROCCA DI MONTEGROSSI RISERVA SAN MARCELLINO

2017

48.00

CHIANTI CLASSICO

ROCCA DI MONTEGROSSI

2021

19.00

CHIANTI CLASSICO

FELSINA

2019

16.00

CHIANTI CLASSICO

PEPPOLI ANTINORI

2020

17.00

CHIANTI CLASSICO

BANFI RISERVA

2018

17.00

CHIANTI CLASSICO

AIOLA

2018

17.00

CHIANTI CLASSICO

RUFFINO RISERVA DUCALE

2016

25.00

CHIANTI CLASSICO

SAN GIUSTO A RENTENNANO

2021

22.00

CHIANTI CLASSICO

MONSANTO

2019

20.00

CHIANTI CLASSICO

BADIA A COLTIBUONO

2019

19.00

CHIANTI CLASSICO

SANTEDAME RUFFINO

2019

18.00

CHIANTI CLASSICO

MONSANTO GRAN SELEZIONE

2018

65.00

CHIANTI CLASSICO

CAPANNELLE RISERVA

2018

29.00